Banner
Umschalten auf deutsch
26 gennaio 2010

Pepe

Pepe Da fortunato a sfigato così si potrebbe definire il triste destino di Pepe. Già una volta il piccolino era stato al canile, ma nel 2005 ebbe una fortuna sfacciata. Un signore, che viveva nelle vicinanze, un po'avanti negli anni, lo adottò. Erano una squadra perfetta. Stavano sempre insieme, dividevano gioie e dolori e perfino durante le vacanze erano inseparabili. Per Pepe la vita era meravigliosa, con un amico vero che lo amava incondizionatamente.

Ma la fortuna non durò a lungo. Il suo amico invecchiò e si ammalò così tanto da essere costretto a lasciare la sua abitazione per andare a vivere in un appartamento con custode dove però i cani non erano graditi. Con il cuore spezzato riportò Pepe al canile. Tra lacrime e dolore, l'addio fu straziante! Indietro rimase un cagnetto triste e sconsolato.

Pepe D'allora Pepe aspetta! Aspetta che ritorni il suo amico. Scruta con i suoi grandi occhioni, attraverso le sbarre, la strada che il suo padrone ha percorso senza di lui. Purtroppo il suo desiderio non sarà esaurito e perciò dobbiamo cercargli una nuova casa affinchè possa ritornare il suo sorriso.

Pepe è perfetto: pulito, educato e sempre ansioso di compiacere. Va d'accordo con maschi e femmine un vero tesoro! Chi gli restituirà la gioia e la felicità? Sarà immensamente grato senza riserve.

Per i svizzeri: Non sarà possibile adottarlo in Svizzera perchè sprovvisto di coda!

Pepe Pepe
Pepe



1 febbraio 2010: Un Happy-End speciale

Cose così non succedeno spesso in Italia! Pepe, questa mattina, è stato ripreso dal suo vecchio amico! Travolto dalle lacrime, il signore ha detto che piuttosto vivere senza il suo cane, avrebbe venduto il suo appartamento. Non riusciva più a dormire. L'incontro fu commovente! Siamo davvero molto felici, anche se siamo consapevoli che non sarà facile per loro restare insieme.
Auguriamo a loro comunque ogni bene!

zurueck